banner promosbook panzini

A+ R A-

La Buona Scuola

Buona  Scuola  MarcheI risultati nelle Marche

In riferimento al Piano del Governo denominato “La Buona Scuola”, presentato il 3 settembre 2014 dal Presidente del Consiglio Matteo Renzi e dal Ministro Stefania Giannini, il Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale per le Marche ‐ dott.sa Maria Letizia Melina – con decreto prot. n. 15626/C23a del 8.10.2014 ha istituito un Gruppo di Lavoro per coordinare tutte le attività inerenti la campagna di ascolto, consultazione e settimana de “La Buona Scuola”, mettendo a disposizione le proprie professionalità e competenze al servizio del dibattito all’interno delle scuole e, più in generale, nella realtà sociale, culturale ed economica del territorio marchigiano.

In particolare sono state realizzate azioni informative rivolte alla cittadinanza in generale, alle istituzioni scolastiche statali e paritarie, agli altri portatori di interesse (Regione ed Enti locali, Università, parti sociali, Camere di commercio, associazioni e reti di docenti, associazioni dei genitori), invitandoli a creare occasioni di dibattito nelle rispettive realtà e comunque a inviare i loro contributi scritti. Nell’ambito della “Settimana della Buona Scuola” l’USR ha promosso in diverse località della regione 7 incontri su altrettante tematiche specifiche attinenti il piano della Buona Scuola ed ha partecipato, con i suoi dirigenti tecnici e docenti dell’Ufficio Studi, ad altri 10 dibattiti, su un totale di 77 incontri tracciati sul sito della Buona Scuola con 10.194 partecipanti; sono state inoltre promosse riunioni delle Consulte provinciali degli studenti.

Il giorno 5 novembre 2014 è stata convocata una conferenza di servizio – allargata ad altri Enti, Associazioni e,in generale, ai portatori di interesse della realtà sociale, culturale ed economica della regione Marche – durante la quale sono state presentate direttamente al capo di Gabinetto – dott. Alessandro Fusacchia – le prime risultanze della campagna di ascolto sul documento “La Buona Scuola”.

La consultazione ha interessato tutto il territorio marchigiano incluse le zone più periferiche come quelle montane, e sono state realizzate azioni informative anche attraverso comunicati stampa. A conclusione del percorso sono pervenute 122 schede di sintesi dalle scuole (pari al 50% circa delle scuole della regione) e 10 da enti e associazioni varie. Si ritiene pertanto di aver raggiunto un buon grado di coinvolgimento della realtà regionale.

Il presente documento è stato redatto dal Gruppo di Lavoro, coordinato dal Vice Direttore Generale dott.sa Annamaria Nardiello, utilizzando i contributi ricevuti e le risultanze degli incontri tematici; esso illustra in modo alquanto sintetico i principali aspetti che sono emersi dalla campagna di ascolto e consultazione, evidenziando aspetti positivi, ma anche criticità, proposte e elementi mancanti nel documento governativo. Sono state altresì inserite alcune schede relative a reti e “buone prassi” particolarmente significative per la scuola marchigiana.

Si ringraziano tutti coloro che hanno dato il loro fattivo contributo alla realizzazione di questo documento, sia a livello di contenuti, sia per la sua concreta realizzazione, scusandoci se alcuni pur importanti suggerimenti e stimoli non sono stati adeguatamente evidenziati, proprio per la richiesta e necessaria brevità dello stesso.

L’auspicio è che da tutto questo lavoro possano scaturire “buoni frutti” per una “buona scuola” sempre migliore che permetta ai nostri figli di guardare con fiducia e serenità al futuro.

 

Il documento finale:

Files:
Nome Data Dimensione Click Download
Abstract 19-12-2014 10:13:05 264.36 KB 317 Scarica

Rapporto integrale 19-12-2014 10:15:51 1.42 MB 424 Scarica

Foto gallery

Questo sito utilizza dei cookie che sono indispensabili per il regolare funzionamento del sito e delle relative funzioni, per consentire il corretto utilizzo del sito e migliorare la tua esperienza di navigazione, rispettando la privacy dei tuoi dati personali. Secondo una direttiva europea, è obbligatorio ricevere il suo consenso in merito. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie. Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla Cookie Policy