Il progetto “Scuola amica e sicura” al Panzini

Martedì 22 ottobre il nostro Dirigente scolastico ha avuto il piacere d’incontrare nella sala incontri del nostro istituto rappresentanze delle Forze dell’Ordine, delle Forze Armate, della Polizia Locale, unitamente alla nostra classe 4 B sala e al gruppo di sala della 2 L eno,   per dare avvio al progetto “Scuola amica e sicura”. Quasi tutti i partners del progetto scesi in campo: Arma dei Carabinieri, Polizia di Stato, Guardia di Finanza, Polizia Penitenziaria, Carabinieri Forestali, Polizia Locale, Vigili del Fuoco, Aereonautica, Esercito. Due compagne di classe della 4 b sala Piccioli Alice e Giacconi Gloria hanno illustrato il progetto ideato dal Dirigente, ringraziando tutti gli intervenuti per questa occasione unica, sottolineando l’importanza di questa tavola rotonda per progettare una vicinanza costante tra noi studenti e Forze dell’ordine e al contempo percorsi di legalità e di cittadinanza attiva.  Alice e Gloria hanno voluto racchiudere il tutto in un motto: L’UNIONE FA LA FORZA, sottolineando la necessità di costruire un ponte, puntando sulla prevenzione, che possa cambiare la percezione, a volte purtroppo distorta, di alcuni giovani sul valore delle Forze dell’ordine e viceversa.

In una comunità così grande come la realtà del Panzini è una condizione irrinunciabile  favorire un ambiente educativo di apprendimento sano, sereno e sicuro attraverso un percorso di leale e reciproca collaborazione e rispetto, tra noi giovani studenti e gli uomini e le donne in divisa, sempre pronti a prestare attenzione alle richieste di aiuto e a rendere più sicuro e protetto il nostro territorio.

Allo stesso tempo noi studenti abbiamo evidenziato la necessità di progettare incontri di formazione sulla legalità, un contenitore apparentemente astratto e vuoto per molti di noi, che è indispensabile rendere concreto e riempire attraverso percorsi sui temi della sicurezza stradale, alcol, droghe, bullismo, cyberbullismo, criminalità ambientale, traffico dei rifiuti, difesa del territorio, sicurezza alimentare, protezione civile, contraffazione, per comprendere quali sono i piccoli gesti con cui si può contrastare tutto questo, e tanto altro ancora. Il nostro dirigente ha poi illustrato tempi e modi di attuazione e tutti gli intervenuti hanno mostrato grande sensibilità nei nostri confronti rispondendo positivamente, con entusiasmo e dando massima disponibilità a collaborare. Infine con il Preside abbiamo veramente ringraziato di cuore tutti gli intervenuti, per quanto realizzeremo insieme per il bene della grande comunità scolastica del Panzini.

Chiuso il tavolo dei lavori, il dirigente ha voluto salutare tutti gli ospiti intervenuti con un piacevole momento conviviale.

 

Gli alunni della 4 b sala 

 

       


Pubblicata il 30 ottobre 2019

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.